Mediaterraneonews.it

Tre luoghi da visitare a Torino

Torino è una delle città più belle d’Italia grazie alle sue bellezze artistiche e architettoniche, e soprattutto alla sua lunga Storia che si può rivivere all’interno di ogni museo, nelle bellissime chiese, passando per le vie o per le piazze.
Questo articolo è dedicato a tutti quei viaggiatori che non hanno mai visitato Torino o semplicemente a chi abita in questa bellissima città e non ha ancora avuto modo e tempo di visitare i suoi magici luoghi.
Nelle prossime righe infatti parleremo di tre luoghi in particolare che tutti coloro che si recano a Torino dovrebbero vedere.
In tre luoghi in questione da non lasciarsi sfuggire sono il famosissimo Museo Egizio, la Mole Antonelliana con al suo interno il museo del cinema, e infine, per dare spazio alle bellezze paesaggistiche della città, il parco del Valentino e il suo Borgo Medievale.

Il Museo Egizio
Il Museo Egizio di Torino è il secondo più importante museo dedicato alla civilità del Nilo del mondo, dopo quello de Il Cairo. Le migliaia di reperti archeologici sono ospitati in una delle strutture più belle di Torino, il palazzo seicentesco dell’Accademia delle Scienze.
I reperti esposti sono 6500 circa tra sarcofaghi, statue, mummie, amuleti, papiri, gioielli e corredi funerari.
Il museo Egizio offre un immenso tesoro ricco di storia e cultura, da vedere e scoprire insieme ai misteri dell’affascinante civiltà egizia.

Il Museo del Cinema e la Mole Antonelliana
La Mole Antonelliana è il simbolo per eccellenza di Torino, una storica struttura progettata dall’architetto Alessandro Antonelli (da cui prende il nome). Conclusa, con la costruzione della sua guglia, nel 1889, con la sua altezza di 167,5 metri, la Mole Antonellina, tra il 1889 e il 1908, raggiunse il primato di struttura più alta al mondo e fu l’edificio più alto a Torino fino alla costruzione di due moderne strutture simili a delle torri, molto più alte.
Ovviamente la cima della Mole è visitabile attraverso un ascensore panoramico. Una volta lassù si può ammirare in un paesaggio incantevole tutta la città di Torino. In qualsiasi stagione dell’anno è possibile salire e in ogni periodo è sempre emozionante.
Al suo interno, dal 2000, la Mole Antonelliana ospita uno dei musei più visitati e amati di Torino, il Museo Nazionale del Cinema. Grazie alla profonda ricchezza dei contenuti che ospita è considerato uno tra i più importanti musei del mondo, è unico per le sue esposizioni e i suoi programmi educativi e culturali. Anche qui è possibile trovare numerosi reperti storici riguardanti il cinema e la fotografia.

Parco del Valentino e Borgo Medievale
Ora passiamo alla parte verde di Torino, il Parco del Valentino, uno dei più bei parchi della città, attraversato dal fiume Po dove d’estate gli abitanti di Torino e i turisti vengono a prendere il sole e a fare picnic.
All’interno del polmone cittadino è possibile fare tranquille e piacevoli passeggiate in mezzo al verde, a piedi o in bici. Per molti è anche il posto ideale per una corsa o per prendere un caffè in riva al fiume.
Il Parco è ricco di luoghi interessanti come maestose fontane quali la Fontana dei dodici mesi, giardini e statue storiche.
Cosa più importante è il Borgo Medievale all’intenro del Parco. Andandolo a visitare ci si immerge nella cultura medievale grazie ad una fedele ricostruzione di un villaggio tipico dell’epoca. Fu costruito nel periodo ottocentesco.
Il Borgo Medievale diventò un museo dal 1942, oggi visitabile con una preparatissima guida.
All’intenro del Borgo è possibile trovare svariate botteghe, come la stamperia, la bottega del ferro e la bottega dei prodotti da forno. Inoltre il bellissimo giardino medievale ospita una speciale fontana in cui, i turisti che passano di la e non solo, lanciano delle monetine per esprimendo un desiderio.

Ora non si hanno più scuse per non passare da una delle città più belle di Italia. Dopo aver visitato la città sabauda ci si sentirà sicuramente più arricchiti, di storia e cultura, riportando a casa un bagaglio pieno di magia ed emozioni. Una visita a Torino è come un tuffo nel passato che riporta a quei momenti particolari della storia che hanno portato a ciò che siamo tutt’ora. Eventi che hanno reso grande e moderna la città di Torino.