Mediaterraneonews.it

traslochi

Traslochi a Roma: come organizzarsi per evitare inconvenienti

Organizzare un trasloco rappresenta indubbiamente una delle cose più difficili da fare soprattutto per chi è alle prime armi e non sa bene come fare. Si tratta infatti di un’esperienza che richiede non solo un grande dispendio di tempo e di energie ma anche un certo tipo di pianificazione ben programmata affinché tutto possa andare nel migliore dei modi.

Quando il trasloco poi deve essere effettuato in una città molto grande come Roma, la situazione si complica ulteriormente. Per questo motivo in tali circostanze è necessario affidarsi ad una ditta di traslochi serie ed affidabile che possa venire incontro alle esigenze del cliente e che sappia eseguire il lavoro in tempi rapidi e senza perdere tempo.

Naturalmente chi si rivolge ad una ditta di traslochi esperta dovrà fare i conti con un determinato tipo di costo, sicuramente più alto rispetto ad un trasloco effettuato per conto proprio. Tuttavia una volta superato l’ostacolo del prezzo ci si renderà conto che si tratta senza dubbio della soluzione più comoda, pratica e vantaggiosa.

Per organizzare un trasloco nel migliore dei modi bisogna per prima cosa fare un inventario di tutto quello che bisognerà trasportare nella nuova casa e di ciò che manca per poter procedere con il lavoro.

Per questo motivo bisogna procurarsi scatoloni, buste, pacchi utili ad inserire ogni tipo di utensile, soprammobile od oggetto della casa. Per impacchettare bene il tutto è necessario poi acquistare del nastro adesivo che sia molto robusto e resistente così da impedire una eventuale fuoriuscita del contenuto dei pacchi.

In ultimo è consigliabile scrivere su ogni scatolone la categoria a cui appartengono gli oggetti contenuti all’interno (oppure la stanza in cui saranno collocati). In questo modo una volta arrivati nella nuova casa si eviterà di fare confusione e di perdere tempo alla ricerca di ciò che serve.

È bene ricordare che tutto il materiale utile alla pulizia deve essere lasciato fuori dai pacchi in modo tale da poter essere usato all’occorrenza senza perdere tempo.

Se non si dovessero avere degli scatoloni (che è sempre consigliabile acquistare nuovi in quanto tendono a danneggiarsi molto facilmente) oppure dei pacchi di grandi dimensioni è possibile utilizzare le proprie valigie da viaggio che sono sicuramente molto capienti ed adatte per riporvi gli oggetti meno ingombranti.

Può capitare che in alcuni casi sia la stessa azienda di traslochi ad occuparsi dell’imballaggio dei prodotti. In queste situazioni dunque bisognerà lasciar fare tutto agli operatori della ditta avendo però l’accortezza di riporre gli oggetti più importanti che potrebbero sfuggire a causa della confusione.

Se il trasloco deve essere fatto nel giro di pochi giorni è necessario ricordare che essere al massimo della forma è fondamentale: un lavoro del genere infatti richiede un grande impiego di energie anche se ad occuparsi di tutto è la ditta di traslochi.

Per questa ragione è bene tenere a mente che bisogna riposare bene ed il giusto numero di ore affinché si possa riuscire ad affrontare un trasloco con efficienza e vigore. Soprattutto se si intende effettuare traslochi a Roma, una città notoriamente caotica, dove è fondamentale logistica e organizzazione.