Mediaterraneonews.it

come durare di più durante un rapporto

Il malessere derivante dal durare poco a letto

Oggigiorno, a causa delle tensioni, dell’ansia e dello stress derivante dal ritmo frenetico della vita quotidiana sono aumentati anche i problemi a letto.

Troppo spesso le donne non riescono a comprendere questa problematica.

Di conseguenza, l’uomo perde in autostima e questo malessere si riversa sui rapporti che si rompono e le coppie finiscono per allontanarsi.

L’errore in cui incorre la donna è proprio quello di incolpare l’uomo, senza sapere che questo problema così delicato va risolto come coppia.

Insieme va cercata una soluzione e vanno adottate diverse tecniche e pratiche.

 

Come durare di più a letto

 

Avere rapporti intimi con la persona che si ama e con la quale si è in relazione stabile, o con la persona con la quale si sta bene, durante un rapporto occasionale, significa condividere momenti unici e magici.

Un uomo che non dura a letto quanto vorrebbe e soffre di eiaculazione precoce si sente frustato e insoddisfatto.

Seguendo i consigli contenuti nel report scaricabile gratuitamente alla pagina comeduraredipiu.com è possibile migliorare la qualità dei rapporti sessuali e viverli più a lungo.

Fondamentale per l’uomo per durare di più e rendere un rapporto più lungo respirare bene e rilassarsi con la mente.

Un altro passo importante è concentrare l’attenzione sulla persona che si è accanto, dandole attenzioni e perdendosi in lei con passione.

Non bisogna partire subito con la penetrazione, ma dedicarsi ai preliminari, giocare con la lingua, con le mani e divertirsi con la partner.

Non bisogna vivere in maniera ossessiva i rapporti sessuali, ma in maniera tranquilla e spensierata.

Più ci si fissa che non si vuole arrivare in fretta e più non ci si riesce a trattenere e si eiacula troppo velocemente.

Ruolo non secondario quello della donna per agevolare l’uomo e farlo sentire ad agio e desiderato di modo che riesca a raggiungere

le sue performance.

Tra le pratiche e le tecniche utili per ritardare l’orgasmo maschile ritroviamo il cambio frequente di posizione.

Quando la donna si adagia sull’uomo le spinte che il pene riceve sono più lievi e di conseguenza l’uomo riesce a durare di più.

Inotre, fermarsi un po’ quando si avverte che si sta per eiaculare aiuta a ritardare l’orgasmo e dà la possibilità di durare di più.

La donna stringendo il pene immediatamente sotto il glande può far diminuire la quantità di sangue irrogata nell’ organo genitale, bloccando per un po’ la spinta dell’eiaculazione.

Non bisogna avere mai fretta, ma concentrarsi sui movimenti, avvertendone le emozioni e respirando profondamente e in maniera controllata.

Piacevole e interessante far combaciare i movimenti, incastrandosi in un unico ritmo con la partner.

Se si riescono a vivere rapporti intimi sereni con la partner la coppia è una coppia felice che riesce a godere di momenti indimenticabili.

Tutti questi rimedi se applicati in maniera corretta riescono a ritardare l’eiaculazione e sono un vero e proprio toccasana naturale.

Godere insieme e lasciarsi andare all’orgasmo liberatorio dopo una penetrazione fatta di spinte maggiori, alternata a spinte più lievi rigenera il corpo e lo spirito e rappresenta ciò che di più bello esiste e riescono a condividere uomo e donna.