Mediaterraneonews.it

corso personal trainer Roma

Divenatare personal trainer seguendo un corso a Roma

Per chi vuole lavorare come personale trainer è importante conoscere alcune verità. Questo vale anche per chi già lavora: aprire gli occhi! In questo articolo vogliamo offrire una panoramica esauriente delle opportunità che caratterizzano il mondo del lavoro del fitness e in particolare la professione del personal trainer.

Dove formarsi? A Roma esiste un’Accademia formativa che forma centinaia di istruttori e personal trainer ogni anno. Chi si iscrive ad un corso per Personal Trainer ha delle convinzioni profondamente sbagliate sul ruolo che dovrà rivestire e sul percorso che dovrà intraprendere.

Per essere un buon Personal Trainer non basta la qualifica tecnica che porta quel nome. Quindi, partendo dal presupposto che un titolo di Personal Trainer non ti rende un Personal Trainer, cerchiamo di capire come bisogna impostare il percorso corretto per poterlo diventare.

Il Personal Trainer lavora individualmente con il cliente all’interno di una Palestra, di uno Studio di Personal Training, o addirittura all’esterno (parco pubblico ecc.). Differentemente da un istruttore di sala pesi, che è un collaboratore o un dipendente del centro con guadagni oscillanti dalle 5 alle 8 euro l’ora, il Personal Trainer è un vero e proprio libero professionista. Non per la Partita Iva (non sempre necessaria) o per i titoli o le lauree acquisite, ma perchè ha la capacità di creare un business e generare reddito contando solo sulle sue capacità.

  • Assodato tutto ciò scopriamo quali sono gli argomenti trattati all’interno del corso personal trainer Roma:
  • Anatomia di base e principali distretti muscolari;
  • Biomeccanica di base e terminologia;
  • Movimenti del corpo e posture corrette nell’esecuzione dell’esercizio;
  • Fisiologia della contrazione muscolare;
  • Utilizzo delle macchine isotoniche, bilancieri, manubri e piccoli attrezzi;
  • Pratica esercizi in sala con sovraccarico e a corpo libero;
  • Anatomia e fisiologia dei sistemi cardiovascolare e respiratorio;
  • Principali soglie di lavoro, calcolo frequenza cardiaca ottimale di lavoro (Heat-rate zone);
  • Pratica esercizi cardiovascolari;
  • Utilizzo delle macchine cardio-fitness;
  • Programmazione dell’attività cardiovascolare;
  • Teoria e Metodologia dell’allenamento;
  • Teoria e Metodologia dell’insegnamento;
  • Periodizzazione: intensità, durata, frequenza;
  • Capacità condizionali: forza, resistenza, velocità, mobilità;
  • Schede di allenamento: anamnesi e valutazione iniziale;
  • Schede principianti, intermedi, avanzati, uomo/donna, dimagrimento, ipertrofia, dimagrimento, disfunzioni metaboliche, paramorfismi e dismorfismi;
  • I nutrienti: generalità del loro ruolo in campo sportivo;
  • Fabbisogno energetico nell’attività fisica: metabolismo basale e dispendio energetico;
  • Dieta per allenamento e dieta per ipertrofia muscolare;
  • Termoregolazione e Idratazione;
  • Psicologia dello sport, ruolo dell’istruttore, e cenni di marketing applicato al fitness;
  • Modulo commerciale I: tecniche di comunicazione e strategie di vendita in sala;
  • Esame finale.