Mediaterraneonews.it

Acquagym, perfetta per mettersi in forma, anche a casa

Con l’arrivo delle prime belle giornate arriva anche il pensiero della prova costume, irrinunciabile appuntamento che ogni anno ci aspetta al varco. Perché essere semplicemente magre non basta, bisogna anche essere toniche, senza parti molli che penzolano fuori dal costume o celluliti che ballonzolano anche nel breve tragitto che separa l’asciugamano dall’acqua. Insomma, vietato lasciarsi andare e quindi via, con una serie di stratagemmi, alcuni più o meno consoni, per mettersi in forma.

Attenzione alle diete drastiche

Per prima cosa non cediamo alle facili sirene delle diete che promettono praticamente miracoli. Non ci sono prodotti magici, ma alcuni, in compenso, sono molto dannosi. Certi prodotti dimagranti, infatti, fanno davvero bruciare i grassi rapidamente, ma a che prezzo? L’organismo viene affaticato, così come accade nel caso in cui si decida di seguire una dieta iperporteica. Questa tipologia di diete fa davvero dimagrire in brevissimo tempo, ma va a carico dei reni e del fegato, salvo poi che i chili si riprendono tutti e con gli interessi. Meglio farsi seguire da un nutrizionista o un consulente dell’alimentazione e fare dell’attività fisica.

Non solo corsa, anche la piscina aiuta

acquagymanzianiParola d’ordine: muoversi. Fare del movimento è fondamentale. Molti però pensano che ci si debba massacrare in palestra, tra sessioni di zumba o allenamenti estenuanti tra attrezzi vari, tapis roulant, cyclette e quant’altro. Eppure, negli ultimi anni, si è fatta largo un’attività sportiva
che ha dato ottimi risultati: l’acquagym. Si tratta di compiere una serie di esercizi, alcuni anche molto faticosi, ma in acqua. La differenza con quelli in palestra? Che fare attività in acqua implica un maggiore lavoro per i muscoli, con una minore fatica e sforzo. Questo significa che si potrà tonificare il proprio corpo in tempi più brevi e con minore fatica, ma ovviamente non ci si deve illudere, è comunque faticoso, anche se divertente.

Acquagym: va bene per tutti?

“Ni” sarebbe la risposta più corretta. Per chi ha problemi o patologie croniche è sempre e comunque bene parlarne prima col proprio medico in modo da capire se le proprie problematiche consentano o meno di praticare tale attività. In generale, comunque, fare sport in acqua va bene anche per chi ha problemi di articolazione o di sovrappeso, dato che i movimenti in acqua vengono facilitati dalla spinta che l’acqua stessa conferisce a un corpo in movimento. Va bene invece per chi ha difficoltà nei movimenti e non riesce a fare attività fisica in palestra, ma va benissimo anche per anziani che non abbiano gravi patologie o per chi sta facendo fisioterapia per recuperare in seguito a un infortunio, sempre però, previo il parere del medico che ci ha in cura.

Esercizi solo in piscina?

Ovviamente seguire un corso è meglio, dato che li ci sarà un istruttore che darà indicazioni precise e potrà correggere eventuali movimenti errati, ma se si vuole si può continuare a fare attività anche a casa, ovviamente a patto che si possieda una piscina. Ma non gettiamo la spugna, non serve una piscina gigantesca, basta anche una piscina fuori terra che sia capiente abbastanza per consentire di fare determinati movimenti. Anche in questo caso però è buona norma non esagerare e optare per esercizi alla propria portata, caso mai aumentandoli man mano che si prende dimestichezza con l’attività.